mercoledì 1 marzo 2017

DJ Fabo e gli Altri... che Partono per Morire

Sino a qualche giorno fa' proprio non lo conoscevo. Sicuramente era una persona molto diversa da me. Però, dopo che ho appreso la sua storia ho provato a immedesimarmi nel suo dramma. A immaginare la mia vita avvolta nel buio. Nel vano e frustrante tentativo di impartire comandi alle mie braccia, alle mani e alle gambe. Impossibilitato a tradurre la volontà in azione. Ho capito, allora, che tanto diversi non siamo, che non sarei neanche io capace di vivere una vita senza luce e autonomia. Che non vorrei, un giorno, esser costretto, aggiungendo tormento al tormento, ad emigrare per morire.

10 commenti:

  1. Noi abbiamo il diritto di scegliere di vivere in modo dignitoso e quindi di morire quando tutto questo non è possibile. Ed in un Paese civile questo semplice concetto non dovrebbe faticare a far breccia tra i governanti bigotti e legati al Padrone (in questo caso i il Vaticano)

    RispondiElimina
  2. PS: niente male come inizio, ti linko volentieri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie... anch'io ho inserito il tuo link... a presto

      Elimina
  3. Eccomi.
    Non hai la pagina dei followers?
    Non sono quel che si dice un'esperta di tecnologia : dove devo inserire il tuo link?
    Cristiana

    RispondiElimina
  4. Copincollo quanto ne ho detto su Fb:
    "Beatissimi quelli che non ne avranno mai bisogno.
    Ma beati quelli che, nella disgrazia, possono fuggire in un Paese Civile per esercitare il personalissimo Diritto a una morte dignitosa e senza più sofferenza.
    C'è una sola possibilità che io mi scomodi ancora a votare nel nostro arretrato paese: che qualcuno metta l'Eutanasia al primo posto del proprio programma."

    Approfitto per salutarti, e dirti in bocca al lupo per questo blog. Ti aggiungerò anch'io al mio blogroll, così ti tengo d'occhio, Ciao! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si... questa è una delle tante cose che potrebbe riportare anche a me a votare... oltre a un completo ripristino dell'art.18 e a un serio programma di lotta alla delinquenza organizzata e all'evasione fiscale. Matutto questo, lo so, è pura utopia nel nostro paese controllato da affaristi, faccendieri e ipocriti beghini. Saludos.

      Elimina
  5. Purtroppo la Natura è così matrigna da farti avere in orrore la morte anche quando la vita non è più degna di essere vissuta; anche in un caso come quello di Fabo ci vuole una buona dose di coraggio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ce ne vuole tantissimo, penso, anche perché nell'andarsene è inevitabile sentire l'angoscia per chi resta. Per i propri cari e gli amici che comunque soffriranno il distacco. Sono situazioni difficilissime da tanti punti di vista.

      Elimina

Un vostro commento è sempre gradito